Calcolo proporzionale suddivisione bollette in base allo stipendio

L’altro giorno presso una coppia di amici ho assistito ad una discussione relativa alle bollette e sul come fosse giusto o meno suddividere i costi in base allo stipendio percepito da ciascun membro della coppia.

Arrivati al momento del calcolo, ci sono stati diversi tentativi per capire come fare. Ho quindi deciso di riportare un esempio semplice per effettuare il conteggio affinché ciascuno paghi proporzionalmente alle proprie capacità economiche.

Supponiamo quanto segue :

Anna : Stipendio da 800€/mese
Giulio : Stipendio da 1.400€/mese
Totale stipendi = 1.400 + 800 = 2.200€ / mese

Possiamo affermare quindi che il 100% degli stipendi equivale a 2.200€

Quanto apporta ciascuno in percentuale?

Semplice proporzione!

100 : 2.200 = x : ammontare del proprio stipendio
(cento sta a duemiladuecento come x sta a proprio stipendio)

Quindi :

Anna : 100: 2.200 = x : 800 -> 100 x 800 / 2.200 -> 36,36 %
Giulio : 100: 2.200 = x : 1.400 -> 100 *1.400 / 2.200 -> 63,63%

Se infatti sommiamo le percentuali ( 36,36 + 63,63 = 100) otteniamo il 100% !

Arriviamo quindi al conteggio di quanto ciascuno deve contribuire proporzionalmente al proprio stipendio per le bollette: supponiamo che la bolletta da pagare sia dell’Enel dell’importo di € 180

Anna dovrà pagare il 36,36% di € 180 -> 180 *36,36 /100 = € 65,44
Giulio dovrà pagare il 63,63% di € 180 -> 180 * 63,63 /100 = € 114,534

Per controprova se sommiamo la quota che ciascuno deve pagare arriviamo al totale della bolletta: 65,44 + 114,534 = 179,974 ….praticamente 180€ (con gli arrotondamenti corretti)

Semplice vero!?

Per comodità allego un esempio in excel con calcolo automatico